Archivio

Archivio Luglio 2007

Crimini di guerra

27 Luglio 2007 1 commento


 

D’Alema dichiara che le azioni militari americane in Afghanistan sono di  "rischio per le popolazioni" come è testimoniato dalle vittime civili "inaccettabili sul piano morale". Subito viene  bacchettato (con la solita arroganza di chi si ritiene padrone del mondo e detentore di un modello di civiltà da imporre a tutti e con qualsiasi mezzo) dal portavoce del Pentagono Todd Vician con queste parole: "D’Alema attribuisce le morti civili a Enduring Freedom, mentre a causarle sono i Talebani, che si fanno scudo dei civili". Poco dopo il concetto tipicamente nazista, che è lecito, o magari doveroso, massacrare popolazioni inermi e innocenti al fine di eliminare i nemici, viene ribadito da Sean McCormack, portavoce della inqualificabile Condoleezza Rice, con parole quasi identiche: "Le vittime (delle operazioni militari americane) sono causate dai Talebani che colpiscono nascondendosi dietro obiettivi civili".

Prosegui la lettura…

A Veronica per il suo primo compleanno

21 Luglio 2007 2 commenti

Considerazioni sulla democrazia USA

5 Luglio 2007 1 commento

Riporto una lettera pubblicata il 4 luglio 2007 su “La Stampa” quotidiano di Torino che ci fa riflettere sulla strana democraticità dell’attuale governo USA

Testo della Lettera:
Bush, il suo stratega non va in carcere
In quella che viene definita la più grande democrazia del mondo, gli Stati Uniti d?America, il Presidente può sconfessare una decisione della Corte distrettuale di Washington, che aveva condannato per spergiuro e ostruzione alla giustizia Lewis Libby, uno delle menti più fervide nel preparare le strategie militari dell?Amministrazione Bush. «Sono arrivato alla conclusione che la pena inflitta sia eccessiva», ha dichiarato George Bush, salvando di fatto dalla galera un suo uomo. Cosa ci sia poi di così democratico, in questo comportamento, mi riesce difficile intuirlo. Mi pare piuttosto un gesto consono alle repubbliche delle banane, di lontana memoria.
ANTONELLO CONTE